Gruppo TIM
 
Gruppo TIM
 
Fisso

PREMIUM FIBRA BUSINESS
La Fibra ftth1000 di TIM stabile e sicura,
con le migliori soluzioni digitali. Scopri di più

TIM Premium Fibra Business

Mobile

TIM DELUXE PLUS
Sicurezza e affidabilità per le linee mobili
della tua azienda. Scopri di più

TIM Deluxe Plus

Prodotti

IPHONE 14 PRO
Acquista uno dei nuovi iPhone a partire da 29€ al mese, con pagamento a rate e protezione Kasko inclusa. Scopri di più

iPhone 14 Pro

La comunicazione multicanale: 6 modi per farla semplice

La comunicazione multicanale: 6 modi per farla semplice

La comunicazione multicanale è ormai irrinunciabile per le imprese: come si fa e da dove si parte? Ecco 6 semplici step da seguire.

comunicazione-multicanale-semplice
22.02.2022
time Tempo di lettura 2 minuti

La comunicazione multicanale è una scelta sempre più frequente tra le organizzazioni di ogni dimensione, perché consente d'intercettare consumatori ormai a loro agio con le nuove tecnologie e quindi presenti su più piattaforme.

Sebbene l’approccio multicanale sia sicuramente vantaggioso per il B2C, il requisito di un’esperienza distribuita su più touchpoint è vitale anche per le organizzazioni B2B che possono raggiungere i decisori aziendali in diversi momenti della loro giornata, con un minor dispendio di tempo e risorse.

 

Le statistiche parlano chiaro:

 

●       i marketer che utilizzano tre o più canali per una singola iniziativa ottengono un tasso di acquisto del 287% superiore rispetto a quelli che utilizzano un solo canale (Omnisend),

●       i tassi di fidelizzazione dei clienti sono superiori del 90% nel caso di una strategia multicanale rispetto a una a canale singolo (Omnisend),

●       le strategie multicanale possono aumentare il ROI del 24%.

Strategia multicanale: massimizzare l’impatto di ogni singolo touchpoint

La strategia multicanale ottimizza la gestione e le performance del singolo touchpoint. La comunicazione con i clienti viene sviluppata attraverso più canali indipendenti, ciascuno dotato di particolari caratteristiche tecniche, funzionalità interattive e vantaggi specifici.

 

Possiamo individuare quattro grandi categorie di comunicazione multicanale sulla base della tipologia di canali utilizzati.

Comunicazione omnicanale efficace

I 10 step per una total experience.

 

INFOGRAFICA

1. Canali digitali

I canali digitali che possono essere impiegati in una strategia multicanale sono numerosi: app mobile, newsletter, siti, forme di pubblicità display o su motori di ricerca. Tra le soluzioni più avanzate ormai da qualche anno si sono affermati chatbot e virtual assistant, le piattaforme conversazionali potenziate dall’intelligenza artificiale che sono in grado di semplificare task complessi, liberare gli operatori da richieste ripetitive e impostare un customer journey basato su storico delle interazioni e tipologia utente.

2. Canali social

Facebook, Instagram, TikTok, Twitter, YouTube, LinkedIn possono aiutare a connettere le aziende con i consumatori. Molte di queste piattaforme permettono di specificare il pubblico da raggiungere con annunci e contenuti, consentendo di creare campagne mirate.

3. Canali broadcast

Anche se gli investimenti sui canali broadcast con la digitalizzazione di massa hanno subito una flessione rimangono ancora oggi un'opzione valida. Oltre alla televisione tradizionale e alla radio esistono altre strategie di comunicazione broadcast: per esempio è possibile sfruttare le Internet radio e i podcast.

4. Stampa e canali statici

La comunicazione cartacea e statica utilizza supporti stampati o visivi per raggiungere i consumatori. Le aziende possono impiegare questi canali ampiamente collaudati su larga scala o in molte forme: posta pubblicitaria, volantini, cartelloni pubblicitari, annunci su riviste e giornali e brochure. Un limite di questo tipo di comunicazione è la difficoltà nel personalizzare i contenuti e analizzare i dati degli utenti.

6 passaggi per una efficace comunicazione multicanale

I passaggi necessari a implementare una efficace comunicazione multicanale sono 6, tutti ugualmente importanti. Ecco cosa serve per “farla semplice” e massimizzare così l’impatto di ogni singolo canale.

 

  1. Creare customer o user persona, che includono dati demografici, tratti comportamentali, interessi, punti deboli, modelli di acquisto e altro.
  2. Scegliere il canale più appropriato per raggiungere il pubblico target.
  3. Definire l’obiettivo di ciascuna comunicazione.
  4. Sviluppare un contenuto rilevante declinandolo sui singoli canali.
  5. Scegliere la tecnologia migliore: strumenti per raccogliere feedback e ottenere le necessarie approvazioni lungo il percorso, per semplificare e automatizzare i processi di revisione e approvazione dei contenuti, per distribuire i contenuti più velocemente.
  6. Sottoporre la strategia a un ciclo continuo di valutazioni, scegliendo le metriche più significative.

 

 

Grazie a una strategia multicanale l’azienda è in grado di sviluppare più punti di contatto online (sito web, app, social media, e-mail, SMS, WhatsApp) e offline (negozio al dettaglio, eventi, call-center) che vanno ad arricchire il portafoglio delle possibilità di comunicazione con i clienti e garantiscono al contempo un’esperienza più completa lungo tutto il journey.

Pensati per te