Industrial Internet of Things e PMI

Industrial Internet of Things: la grande opportunità per le PMI

La vera trasformazione digitale di ogni impresa passa attraverso l’industrial Internet of Things

21_industrial-internet-of-things-la-grande-opportunita
time Tempo di lettura 3 minuti

Industrial Internet of Things

Quando siamo di fronte a un sistema che comprende oggetti intelligenti in rete, risorse cyber-fisiche, tecnologie informatiche generiche associate e piattaforme opzionali di cloud o edge computing ci troviamo in un sistema di Industrial Internet of Things. Una piattaforma che consente l’accesso, la raccolta, l'analisi, le comunicazioni e lo scambio di dati in tempo reale, intelligente e autonomo, informazioni di processo, prodotto e/o servizio, all'interno dell'ambiente industriale, in modo da ottimizzare il valore complessivo della produzione. Questo valore può includere il miglioramento della fornitura di prodotti o servizi, l’aumento della produttività, la riduzione dei costi del lavoro, del consumo di energia e del ciclo build-to-order, ovvero quando si è in una necessità in cui i prodotti non vengono costruiti fino a quando non si riceve una conferma dell’ordine degli stessi. La vera trasformazione digitale di ogni impresa passa attraverso l’industrial Internet of Things

 

Un recente lavoro degli Osservatori del Politecnico di Milano mette in luce che anche nel nostro paese l’Industrial Internet of Things prende piede in misura significativa.

Esiste già un buon livello di conoscenza e diffusione dei progetti anche se è evidente un grande divario tra le grandi imprese e le PMI.

Si notano inoltre: una riduzione tra la quota di progetti Industrial IoT basati su reti cablate a vantaggio del wireless; uno scarso utilizzo dei dati raccolti rinunciando al loro grande potenziale; i benefici, in termini di efficienza ed efficacia, che indirizzano le grandi aziende al punto da diventare i driver principali che guidano l’adozione dei progetti stessi. La mancanza di competenze necessarie rimane però la barriera principale all’adozione di sistemi Industrial IoT unita anche alla difficoltà di integrare i sistemi pre-esistenti con i nuovi intelligenti.

Industrial IoT e le opportunità per le PMI

Gli ambiti di impiego principali sono nella smart factory: controllo avanzamento produzione, sicurezza sul lavoro, manutenzione, movimentazione materiali, controllo qualità, gestione rifiuti; nella smart logistics: tracciabilità / monitoraggio della filiera tramite tag RFId (Radio-Frequency Identification) e sensoristica, monitoraggio della catena del freddo, gestione della sicurezza in poli logistici complessi, gestione delle flotte (es. tramite GPS / GPRS); nel cosiddetto smart Lifecycle: miglioramento del processo di sviluppo nuovi prodotti (es. tramite dati provenienti da versioni precedenti dei prodotti connessi), end of life management, gestione fornitori nella fase di sviluppo nuovi prodotti.

La manifattura italiana può trarre grande beneficio da tali impieghi, ma solo il 13 % delle PMI ha progetti in atto

IoT e Smart Factory 

Aumenta la produttività con l'IoT nella Smart Factory

 

INFOGRAFICA

E sappiamo quanto queste siano importati per l’economia nazionale essendo responsabili di ben il 41% dell’intero fatturato generato in Italia e del 33% degli occupati nel settore privato (dati POLIMI).

 

Lo scenario a doppia velocità necessita dunque di una mutazione veloce. Da un lato il 97% delle grandi imprese conosce le soluzioni IoT per l'Industria 4.0 e il 54% ha attivato almeno un progetto in ambito Industrial IoT nel triennio 2017-2019. Dall'altro, solo il 39% delle PMI ha sentito parlare di queste soluzioni e appena il 13% ha avviato delle iniziative. A limitare il fenomeno sono principalmente mancanza di competenze e barriere di tipo culturale e tecnologico.

 

Qui di seguito vediamo uno spaccato della diffusione dei progetti di Industrial IoT nei diversi possibili ambiti e le funzionalità più diffuse nelle smart factory esistenti. La smart factory è al primo posto sia nella diffusione attuale che nelle intenzioni future delle imprese per la loro applicazione, seguita dalla smart supply chain e dallo smart lifecycle.

industrial-internet-of-things-la-grande-opportunita_1
fonte: Osservatori POLIMI, 2020

Le funzionalità più diffuse dell’Industrial IoT sono, a scalare, per la manutenzione preventiva, la manutenzione predittiva, il material handing, l’energy management, il controllo della qualità, l’ottimizzazione della produzione, la gestione della produzione e la sicurezza sul lavoro.

industrial-internet-of-things-la-grande-opportunita_2
fonte: Osservatori POLIMI, 2020

TIM e COMAU insieme per l’Industrial Internet of Things

Industrial IoTIM powered by Comau permette il monitoraggio e la diagnostica da remoto dei macchinari industriali di produzione sfruttando tecniche di intelligenza artificiale e sistemi predittivi grazie alla sinergia tra la connettività ultrabroadband, ai servizi Edge cloud e Industrial IoT di TIM e alle tecnologie digitali della piattaforma in.Grid di Comau (https://www.timbusiness.it/partnership-tim-comau-soluzioni-iot).

 

Oltre alla consulenza, automazione, alla rete, alla infrastruttura IT, all’assistenza il servizio permette di interconnettere macchinari di diversi produttori, anche già presenti presso il sito del cliente, facilitando così la soluzione di uno dei problemi principali alla base dell’adozione di sistemi Industrial IoT.

 

La piattaforma in.Grid di Comau, inoltre, utilizza tecniche di intelligenza artificiale per elaborare i dati acquisiti grazie ai quali è possibile migliorare la qualità della produzione, lavorare alla manutenzione predittiva e a una pianificazione della produzione più efficiente. Le informazioni e i dati raccolti sono di facile accesso attraverso interfacce intuitive e interattive. A fronte di un processo produttivo completamente digitalizzato, l’uomo continua ad avere il ruolo centrale caratterizzato dalle decisioni che deve prendere in base alle informazioni ricevute dal sistema intelligente.

IoT e Smart Factory 

Aumenta la produttività con l'IoT nella Smart Factory

 

INFOGRAFICA

Ti potrebbe anche interessare