TIM e Comau hanno siglato un accordo di collaborazione tecnologica, maturato dopo due anni di sperimentazione sul campo, per l’offerta di nuovi servizi e prodotti IoT rivolti alle aziende manifatturiere - in Italia e, presto, anche a livello internazionale - attraverso l’innovativa soluzione “Industrial IoTIM powered by Comau”.

In base all’accordo, le due società si impegnano ad implementare iniziative congiunte per aiutare le aziende, di tutte le dimensioni e di tutti i settori, a sfruttare più rapidamente i vantaggi delle tecnologie cloud e di Internet of Things (IoT). La soluzione ‘Industrial IoTIM powered by Comau’ permette infatti di condurre operazioni di monitoraggio e diagnostica da remoto, evidenziando eventuali esigenze di manutenzione e assistenza, attraverso l’impiego di sistemi previsivi e predittivi.

Il tutto è reso possibile grazie alla connettività ultrabroadband, ai servizi Edge cloud e Industrial IoT di TIM, uniti alle tecnologie digitali della piattaforma in.Grid e alle alte competenze nell’automazione di fabbrica e robotica di Comau.

La soluzione abilita lo scambio e l’acquisizione dei dati rilevati tramite sensori dai macchinari industriali, consentendo la manutenzione predittiva e il miglioramento dei processi di fabbrica tramite l’introduzione di funzionalità di Intelligenza Artificiale.
InGrid

In particolare, l’utilizzo del 5G e dell’Edge cloud permette di interconnettere e di gestire a distanza gli impianti industriali, garantendo maggiore efficienza, affidabilità e sicurezza rispetto alle reti tradizionali. Le aziende possono inoltre configurare nel giro di pochi giorni - rispetto alle tempistiche attuali - un monitoraggio completo e la supervisione di una linea produttiva industriale, con importanti benefici in termini di riduzione dei costi e dei tempi di produzione. La piattaforma Industrial IoTIM powered by Comau consente, infatti, di pianificare, gestire e monitorare l’intero flusso produttivo.

A fronte di un processo di produzione completamente digitalizzato, è importante sottolineare come l’uomo continui a rivestire in tutte queste attività un ruolo centrale, essendo chiamato a valutare le informazioni ricevute dal sistema per prendere le decisioni strategiche ed operative.

Grazie a questa collaborazione, TIM e Comau intendono estendere la propria leadership nelle soluzioni industriali di Internet of Things (IoT), un mercato che nel 2019 in Italia è arrivato a toccare i 6,2 miliardi di euro, con un incremento del 24%1 rispetto al 2018.
5G

I vantaggi dell’offerta Industrial IoTIM powered by Comau sono:
  • Offerta All-in «senza pensieri» (consulenza, automazione, sistemi, infrastruttura IT, rete, assistenza)
  • Una consulenza specialistica in grado di supportare il cliente nell’identificazione dei «pain points» per indirizzare meglio gli investimenti digitali ed eventuali adattamenti dei processi produttivi
  • Una piattaforma modulare per la Smart Industry capace di adattarsi alle esigenze del cliente e focalizzata all’efficientamento dei sistemi produttivi
  • Agevolazioni e incentivazioni fiscali.
  • Grazie alla presenza internazionale di TIM e Comau, le soluzioni possono essere facilmente estese a consociate/sedi estere
  • L’assistenza è garantita sul territorio nazionale grazie al supporto di Olivetti, Digital factory del gruppo TIM
La piattaforma in.Grid grazie alla sua struttura a microservizi può essere personalizzata grazie alle seguenti funzionalità:
  • Manutenzione predittiva
  • Intelligenza Artificiale e Analytics
  • Controllo della qualità
  • Interconnessione delle macchine
  • Monitoraggio delle macchine da remoto, dell’energia e del flusso produttivo
  • Gestione dei dati
  • Integrazione uomo/macchina
  • Gestione personalizzata della interfaccia grafica

I benefici principali in ambito produttivo sono:
  • Il controllo in tempo reale dei KPI di produzione che consente di incrementare la produttività fino al 3-5% grazie a micro arresti / ripartenze
  • Funzioni di manutenzione ottimizzate e preventive che possono ridurre i costi di manutenzione dell'impianto fino al 15-25%1 e le perdite di produzione dovute a tempi di fermo del 20-30%1
  • La valutazione, l'analisi e la simulazione del processo di produzione che possono incrementare l’efficienza produttiva, cioè ridurre il tempo di attraversamento linea fino al 3-5%1
  • Riduzione dei costi legati alla scarsa qualità (processo / prodotto) (del 5-10%1)

grafici esemlificativi

1
~ secondo valutazioni relative a casi applicativi