Gruppo TIM
 
Gruppo TIM
 
Fisso

PREMIUM FIBRA BUSINESS
La Fibra ftth1000 di TIM stabile e sicura,
con le migliori soluzioni digitali. Scopri di più

TIM Premium Fibra Business

Mobile

TIM DELUXE PLUS
Sicurezza e affidabilità per le linee mobili
della tua azienda. Scopri di più

TIM Deluxe Plus

Prodotti

IPHONE 14 PRO
Acquista uno dei nuovi iPhone a partire da 29€ al mese, con pagamento a rate e protezione Kasko inclusa. Scopri di più

iPhone 14 Pro

L’Identità Digitale di TIM per i professionisti

L’Identità Digitale di TIM per i professionisti

L’identità digitale diventa sempre più centrale per i business e, in particolare, per i professionisti che con lo SPID di TIM possono svolgere con facilità una serie di operazioni direttamente online.

21_identita-digitale-tim-per-i-professionisti
17.09.2021
time Tempo di lettura 3 minuti

L'Identità Digitale è l'insieme dei dati, informazioni o attributi di un dato titolare e diventa la rappresentazione virtuale della sua identità reale. Nell’era digitale poter identificarsi elettronicamente in tempi rapidi per necessità lavorative, soprattutto quando si ha poco tempo, può diventare di vitale importanza per la propria vita professionale. Soprattutto pensiamo alle categorie di professionisti con alta interazione con i clienti, come ad esempio possono essere gli avvocati o i commercialisti.

 

L'identità digitale è l'insieme delle risorse digitali associate in maniera univoca ad una persona fisica e ne rappresenta la volontà durante le sue attività digitali. L'identità digitale, di norma, viene presentata per accedere ad un sistema informatico o ad un sistema informativo e procedere alla sottoscrizione di documenti digitali. L’identità digitale per uso professionale viene disciplinata dall’AGID, che detta le linee guida da seguire per il rilascio dell’Identità Digitale.

Le caratteristiche dell'identità digitale di TIM

Quali sono i tratti distintivi dell’Identità Digitale messa a disposizione da TIM? Partiamo dal presupposto che la rappresentazione dell'identità digitale deve essere tanto più completa quanto è complessa la transazione in cui è coinvolta. Infatti, il grado di affidabilità e le quantità di informazioni richieste possono variare in modo molto significativo a seconda del tipo di transazione.

 

L'identità digitale è articolata in due parti: l’identità stessa e gli attributi specifici, le credenziali che ognuno possiede. Le credenziali possono essere numericamente e qualitativamente molto variegate e hanno differenti utilizzi. L'identità digitale completa è abbastanza complessa e ha implicazioni sia legali che tecniche.

 

Dal 15 marzo 2016 è attivo SPID, il Sistema Pubblico dell'Identità Digitale, al fine di rendere accessibili tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un unico sistema di credenziali. Il sistema è aperto anche a soggetti privati.

Attivazione dello SPID: come funziona TIM id

Per procedere all’attivazione dello SPID è possibile richiedere TIM id, il servizio di identità digitale fornito da TIM. Come funziona? Le modalità di identificazione di persona e le prestazioni base sono gratuite, mentre il riconoscimento online ed eventuali servizi aggiuntivi opzionali hanno dei costi aggiuntivi. Per attivare TIM id è necessario essere in possesso di determinati requisiti.

 

· Nel caso delle persone fisiche, possono richiedere lo SPID i cittadini maggiorenni di nazionalità italiana oppure con permesso di soggiorno e residenti in Italia.

· Per le aziende può attivare lo SPID esclusivamente il Responsabile legale.

 

 

Per poter attivare lo SPID occorre scegliere una modalità di riconoscimento tra quelle messe a disposizione da TIM id.

 

· Per procedere all’attivazione tramite CNS/TS (gratuita) serve un pc con lettore di Smart Card, la Carta Nazionale dei Servizi oppure la tessera sanitaria abilitata come CNS.

 

· L’attivazione di persona su appuntamento (gratuita) è possibile recandosi nelle sedi abilitate. Serve esibire solo un documento di identità valido e una copia della tessera sanitaria.

 

·  La firma qualificata (gratuita) è possibile solo se in possesso di una firma digitale e di un pc con lettore di Smart Card o un token USB.

 

·  Infine, c’è il riconoscimento tramite Webcam, a pagamento al prezzo di €24,18, per il quale occorre solo un device dotato di webcam e microfono funzionanti, un documento di identità valido e la tessera sanitaria.

 

 

Una volta effettuata la registrazione, il processo di attivazione prevede un controllo da parte di TIM della validità dei dati inseriti e l’identificazione di chi ha fatto richiesta mediante la modalità di riconoscimento selezionata. Se l’identità digitale viene confermata, in poco tempo verrà rilasciato al richiedente lo SPID. 

Riservatezza e sicurezza dello SPID di TIM

Per essere sicuri che nessuno intercetti i dati che si stanno scambiando, è importante che non avvengano alterazioni nel corso della trasmissione. Bisogna assicurarsi che il documento ricevuto sia lo stesso che è stato inviato e non abbia subito danneggiamenti. Ciò è possibile grazie a speciali tecniche di crittografia a chiave pubblica e privata. La tecnologia che permette l'utilizzo di tale crittografia e del certificato digitale, emessi da una autorità di certificazione riconosciuta secondo standard internazionali, è conosciuta come Public Key Infrastructure (PKI).

 

Se le identità digitali possiedono le credenziali della firma digitale, è possibile effettuare specifiche transazioni in cui i dati inviati con la firma digitale sono codificati in un modo che dimostra che i dati sono effettivamente stati inviati. La prova della fonte è strettamente correlata all'integrità dei dati.

 

Sempre grazie alla PKI (public key infrastructure) è possibile fornire la prova incontestabile di un'avvenuta spedizione o di un'avvenuta ricezione di dati in rete. Assume le due modalità di non ripudio della sorgente per provare la corretta identità del mittente dei dati della transazione e del non ripudio della destinazione per provare che i dati sono arrivati a uno specifico destinatario. Si pensi allo scambio di contratti importanti tra due parti o alle certificazioni richieste dai vari enti pubblici come l’Agenzia delle Entrate.

Come cambia l'ufficio tradizionale

La trasformazione dell'ufficio con il digitale

 

INFOGRAFICA

Ti potrebbe anche interessare