Gruppo TIM
 
Gruppo TIM
 
Fisso

PREMIUM FIBRA BUSINESS
La Fibra ftth1000 di TIM stabile e sicura,
con le migliori soluzioni digitali. Scopri di più

TIM Premium Fibra Business

Mobile

TIM DELUXE PLUS
Sicurezza e affidabilità per le linee mobili
della tua azienda. Scopri di più

TIM Deluxe Plus

Prodotti

IPHONE 14 PRO
Acquista uno dei nuovi iPhone a partire da 29€ al mese, con pagamento a rate e protezione Kasko inclusa. Scopri di più

iPhone 14 Pro

Strumenti DAD con Google TIM: come allestire aule multimediali

Strumenti DAD con Google TIM: come allestire aule multimediali

Come si implementa la didattica a distanza negli istituti scolastici? Ecco quali sono gli strumenti per le predisporre le aule multimediali

21_strumenti-dad-con-google-tim--come-allestire-aule-multimediali
03.12.2021
time Tempo di lettura 3 minuti

I dispositivi elettronici e digitali, a supporto di nuovi e metodi e modalità di insegnamento, sono stati recentemente introdotti nelle scuole, che hanno via via iniziato ad allestire veri e propri laboratori informatici.

In queste aule tecnologiche, sorgenti e depositari di tutte le informazioni legate all’apprendimento sono certamente i personal computer con i loro software, ma anche le lavagne interattive multimediali, i proiettori e i sistemi audio e, non da meno, le connessioni alla rete internet.

L’intero apparato di ogni aula multimediale è pensato sia per la possibilità di insegnare totalmente da remoto, sia per l’alternanza in presenza/da remoto. In entrambi i casi, ovvero sia che si utilizzi la lavagna interattiva in presenza, sia che si ricorra alla proiezione sullo schermo delle applicazioni delle piattaforme per la DaD, come Google Classroom, agli insegnanti spetta la condivisione dei contenuti.

È questo il motivo per cui il corpo docente e, ancor prima l’intero istituto scolastico, deve essere rassicurato sulla efficienza dell’infrastruttura di rete e sul funzionamento di tutti gli apparecchi elettronici, a partire dagli impianti audio e video, senza tralasciare alcun dispositivo.

Digital Classroom

Per un nuovo modello di didattica

 

INFOGRAFICA

Strumenti di didattica a distanza per aumentare le competenze degli studenti e degli insegnanti

Il modello di didattica a distanza che si sta recentemente affermando non vuole limitarsi alla sola trasmissione del sapere, ma mira, in maniera più ampia, alla crescita degli studenti in termini di competenze, ovvero vuole renderli capaci di mettere in pratica le proprie abilità con responsabilità e autonomia.

Con questo scopo, si fa ricorso alla tecnologia: per favorire la condivisione, la possibilità di creare insieme nuovi contenuti e per velocizzare e rendere più fluida la comunicazione.

Dunque, se l’obiettivo è legato al metodo e non alle nozioni, la tecnologia può essere a supporto non solo in chiave scientifica, ma soprattutto culturale.

Afferma il professor Renzo Davoli, docente presso il dipartimento di Informatica dell'Università di Bologna: “La tecnologia è solo lo strumento per risolvere problemi, l'oggetto di studio del docente è invece la persona che deve risolvere i problemi”. Per questo Il docente risulta decisivo nel trasformare il digitale in didattica”, continua Giuseppe Riva, professore di psicologia della comunicazione alla Cattolica.

In quest’ottica, anche l’alfabetizzazione digitale degli insegnanti, e non solo quella degli studenti, mette in gioco la loro creatività e permette di tramutare la tecnologia in didattica innovativa e efficace.

I software educational: strumenti di didattica a distanza per sostenere l’apprendimento

Per l’allestimento di laboratori multimediali, efficienti dal punto di vista della crescita delle competenze degli studenti e del coinvolgimento dei professori, attori sostanziali del processo educativo, Google propone alle scuole la sua Workspace for Education

È attraverso questa piattaforma che gli insegnanti possono promuovere l’apprendimento a distanza dei loro studenti e migliorare la collaborazione, oltre che la comunicazione, con ciascuno di loro.

Ma, concretamente, come possono gli insegnanti coinvolgere gli studenti in un’aula multimediale?

Gli strumenti messi a disposizione da Google, proprio con questa finalità, sono molteplici:

Con l’applicazione Moduli, i professori possono creare quiz online e valutare, istantaneamente, le risposte ai test e le esercitazioni; anche con Google Documenti gli insegnanti sono in grado di fornire risconti ai loro alunni mentre lavorano all’elaborazione di un testo.

L’app Google Presentazioni è una valida alleata per dar forma alla lezione, strutturandola con tanti temi diversi e includendo animazioni e video.

Grazie alla piattaforma di Google Workspace for Education , attraverso la funzione Sites, gli insegnanti possono addirittura realizzare un sito web per la loro classe, in cui raccogliere a sistema tutte le informazioni sulle lezioni.

Digital Classroom

Per un nuovo modello di didattica

 

INFOGRAFICA

E se gli strumenti di didattica a distanza smettono di funzionare? Si attiva l’help desk online!

Tim, Google Workspace for Education partner, fornisce un aiuto sia tecnico, sia didattico a tutti i professori, agli studenti e alle famiglie che si trovano in difficoltà rispetto all’attivazione e all’utilizzo degli strumenti della piattaforma di e-learning.

L’iniziativa, nata in seno all’emergenza Coronavirus In Italia, con il supporto del Ministero dell’Istruzione, che ha messo a disposizione sul proprio sito web un’area dedicata alla registrazione delle scuole al servizio, rientra nell’ambito di un ampio progetto di Risorgimento Digitale.

Grazie a Tim, gli utenti di Google Hangouts, Meet e Google Classroom non devono temere il collegamento dei dispositivi, la creazione degli account, né la gestione delle lezioni e possono procedere fiduciosi sulla strada di una didattica a distanza sempre più integrata, all’interno di laboratori multimediali efficienti e performanti.

Ti potrebbe anche interessare