Gruppo TIM
 
Gruppo TIM
 
Fisso

PREMIUM FIBRA BUSINESS
La Fibra ftth1000 di TIM stabile e sicura,
con le migliori soluzioni digitali. Scopri di più

TIM Premium Fibra Business

Mobile

TIM DELUXE PLUS
Sicurezza e affidabilità per le linee mobili
della tua azienda. Scopri di più

TIM Deluxe Plus

Prodotti

IPHONE 14 PRO
Acquista uno dei nuovi iPhone a partire da 29€ al mese, con pagamento a rate e protezione Kasko inclusa. Scopri di più

iPhone 14 Pro

Modelli predittivi dall’analisi dei dati: gli strumenti che ti servono

Modelli predittivi: gli strumenti che ti servono

Grazie ai modelli predittivi da analisi dati puoi avere gli strumenti che servono per estrarre conoscenza dai dati disponibili e fare predizioni su ulteriori dati o su eventi futuri.

modelli-predittivi
17.01.2022
time Tempo di lettura 3 minuti

Cosa sono i Modelli predittivi e come funzionano? Modellazione predittiva, o se si preferisce model prediction, è la fase dell'analisi predittiva che comprende metodologie e tecniche in grado di estrarre conoscenza dai dati disponibili per fare, come il nome stesso suggerisce, predizioni su ulteriori dati o su eventi futuri.

 

I modelli predittivi, quindi, spingono l’analisi dei dati oltre la comprensione di ciò che è già accaduto, per arrivare a comporre una valutazione di quello che accadrà in futuro. Esaminiamo di cosa si tratta, con quali strumenti si realizza e quali sono i principali contesti applicativi.

Cos’è e come si attua la modellazione predittiva

La modellazione predittiva è una tecnica che utilizza dati, algoritmi statistici e machine learning (apprendimento automatico) per individuare la probabilità di risultati futuri basandosi sui dati storici. La chiave di funzionamento della modellazione predittiva consiste nella capacità di apprendere modelli (selezionati e valutati in modo opportuno) partendo dai dati a disposizione.

 

A loro volta, tali modelli sono in grado di operare sui nuovi dati fornendo ulteriori capacità di analisi. Nella modellazione predittiva si utilizzano tecniche di data mining, ossia di “estrazione” dei dati, tramite big data predictive analytics.

I vari modelli predittivi

Esistono vari tipi di modelli predittivi. I principali sono i modelli di classificazione, i quali prevedono l'appartenenza a una classe; i modelli di regressione, che sono in grado di apprendere relazioni funzionali tra le variabili considerate e prevedono una cifra o un dato.

 

Oltre a questi esistono modelli di:

 

• clustering: capacità di raggruppare dati in insiemi omogenei;

• predizione: fare predizioni o previsioni del comportamento futuro delle variabili considerate;

• rilevamento di anomalie: identificare cambiamenti o  nei dati;

• adattamento di modelli: permettere ai modelli appresi di evolvere nel tempo in base alle necessità.

 

Queste capacità dei modelli sono a loro volta classificabili in base alla tipologia di apprendimento.

 

  1. Classificazione e regressione: apprendimento supervisionato
  2. Clustering: apprendimento non supervisionato
  3. Predizione, rilevamento di anomalie e adattamento di modelli: sono abilità tipiche della modellazione predittiva e possono essere applicate sia all’apprendimento supervisionato che non supervisionato.

Gli strumenti di analisi predittiva

Quali sono gli strumenti di analisi predittiva disponibili sul mercato? Alcuni sono estensioni create da sviluppatori di database e offerte da fornitori di analisi e reportistica aziendale, integrate con algoritmi di AI. Esistono strumenti di analisi predittiva sincronizzati con uno specifico prodotto di archiviazione dei dati; anche se funzionano con formati generici - come csv – offrono le migliori prestazioni con database proprietari dell’azienda che ha sviluppato le capacità predittive.

 

Alcuni strumenti di analisi predittiva contengono librerie Python per l’analisi e la visualizzazione dei dati e Kubernetes. Python, nato come linguaggio di scripting simile al Perl, è diventato uno dei linguaggi più diffusi per l’analisi dei dati nelle scienze: molti laboratori di ricerca usano questo codice per analizzare i loro risultati. Altri sono basati su Apache Spark, Delta Lake, TensorFlow e ML Flow, quattro popolari progetti open source. Altri ancora si basano perlopiù su algoritmi iterativi di machine learning in grado di acquisire dati di training e trasformarli in modelli.

Applicazioni dei modelli predittivi 

La modellazione predittiva ha notevoli potenzialità e per questo viene utilizzata in svariati ambiti applicativi.

 

Ecco alcuni esempi:

 

● manutenzione predittiva: l’analisi dei dati relativi al funzionamento di una macchina può dare indicazioni sugli interventi da effettuare per evitare il fermo;

● rilevamento di frodi: la combinazione di più metodi di analisi può migliorare l’individuazione di schemi (“pattern”) e prevenire i comportamenti criminali;

● analisi qualità; applicata ai processi produttivi;

● gestione magazzino e logistica: l'analisi predittiva consente alle organizzazioni un funzionamento più efficiente;

● riduzione dei rischi: l’analisi predittiva fornisce punteggi di affidabilità creditizia (credit score) grazie ai quali si può valutare la probabilità di inadempienza di una azienda. Altri usi similari includono indennizzi assicurativi e riscossioni;

● marketing: i modelli predittivi possono aiutare le aziende ad attirare e fidelizzare i clienti, e renderli più redditizi. 

Piattaforme conversazionali e AI

Il futuro della Customer Experience intelligente.

 

WHITE PAPER

Ti potrebbe anche interessare