Gruppo TIM
 
Gruppo TIM
 
Prodotti

iPhone 13 Pro Super. Ultra. Pro.
Acquista uno dei modelli della gamma iPhone 13 a partire da 25€/mese senza anticipo.

iPhone 13 Pro Super. Ultra. Pro.

Modifica delle condizioni contrattuali per alcuni clienti Business di rete fissa nella città di Taranto: adeguamento senza oneri dell’impianto telefonico alla migliore tecnologia di rete TIM

News

14.05.2021

Modifica delle condizioni contrattuali per alcuni clienti Business di rete fissa nella città di Taranto: adeguamento senza oneri dell’impianto telefonico alla migliore tecnologia di rete TIM

TIM ha avviato un importante piano di innovazione tecnologica della propria rete fissa, attraverso la progressiva sostituzione delle piattaforme di rete tradizionali, basate sull’utilizzo del doppino in rame, con quelle di nuova generazione, che utilizzano la fibra ottica.

Nell’ambito di tale piano, TIM ha recentemente completato la copertura della Regione Puglia con le reti di nuova generazione, che consentono una più efficace esperienza d’uso dei servizi digitali, grazie al miglioramento della qualità della connessione ad Internet. La migrazione alle reti di nuova generazione prenderà avvio con l’iniziale coinvolgimento di un primo gruppo limitato di utenti nel comune di Taranto, per poi espandersi progressivamente al resto del territorio pugliese.

 

Per esigenze tecniche conseguenti alla suddetta innovazione delle piattaforme di rete, TIM provvederà ad adeguare gratuitamente la tecnologia dell’impianto telefonico dei clienti coinvolti nell’iniziativa alla migliore architettura di rete fissa TIM, disponibile presso l’indirizzo di attestazione della linea fissa.

Il passaggio alla nuova tecnologia sarà effettuato in piena continuità di servizio e senza alcun onere a carico del cliente. Anche le condizioni economiche e contrattuali applicabili ai servizi attivi sulle linee fisse coinvolte nell’iniziativa resteranno invariate.

TIM si farà carico degli oneri connessi alla realizzazione dell’intervento di adeguamento tecnologico dell’impianto telefonico, nonché dell’eventuale sostituzione del modem, qualora lo stesso fosse incompatibile con la piattaforma di rete di nuova generazione.

 

La clientela interessata è stata preventivamente informata tramite una comunicazione personalizzata. A partire dal mese di luglio 2021, i clienti destinatari della suddetta comunicazione, saranno contattati per fissare un appuntamento con un tecnico TIM che, effettuerà gli interventi in rete per adeguare la tecnologia della linea e verificherà presso la sede del cliente il corretto funzionamento dell’impianto telefonico.

Nel caso in cui il cliente abbia ricevuto la comunicazione personalizzata e non voglia attendere fino a luglio, potrà beneficiare in anticipo dell’adeguamento tecnologico gratuito dell’impianto telefonico alle nuove reti ultrabroadband, contattando il Servizio Clienti 191 o rivolgendosi al proprio referente commerciale abituale.

L’adeguamento tecnologico alle piattaforme di rete di nuova generazione consentirà di fruire di servizi funzionalmente superiori, rispetto a quelli attualmente disponibili per le linee su rete in rame, con le seguenti precisazioni:

  • Il numero telefonico fisso non cambierà e sarà possibile continuare ad utilizzare gli apparecchi telefonici attualmente in possesso del cliente.
  • il servizio fonia sarà fornito in tecnologia VoIP e la continuità dello stesso dipenderà dalla continuità del servizio elettrico.
  • I servizi Chi è, Avviso di Chiamata e Trasferimento di Chiamata, se attivi sulla linea del cliente, continueranno ad essere disponibili alle vigenti condizioni economiche.
  • I servizi telefonici supplementari Conversazione a 3 e Tutto 4 Star non saranno più disponibili; nel caso fossero attivi sulla linea del cliente, saranno disattivati gratuitamente ed il loro costo non sarà più addebitato.
  • Alcuni modelli obsoleti di fax e teleallarme potrebbero manifestare malfunzionamenti o incompatibilità con le piattaforme di rete di nuova generazione. TIM non si farà carico dell’eventuale adeguamento o sostituzione di tali apparati obsoleti.

 

Qualora il cliente non intendesse accettare la variazione contrattuale sopra indicata, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, avrà il diritto di recedere dal Contratto anche passando ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazione, dandone comunicazione entro il 30 giugno 2021, secondo le modalità di seguito illustrate.

 

MODALITA’ PER ESERCITARE IL DIRITTO DI RECESSO AI SENSI DELL’ART. 70, COMMA 4 DEL CODICE DELLE COMUNICAZIONI ELETTRONICHE

I clienti coinvolti dall’iniziativa potranno esercitare il diritto di recesso, senza penali né costi di disattivazione, tramite una delle seguenti modalità:

  • Lettera all’indirizzo postale “Telecom Italia Servizio Clienti Business, Casella postale n. 456 – 00054 Fiumicino Roma”
  • Fax al numero gratuito 800.000.191
  • PEC all’indirizzo telecomitalia@pec.telecomitalia.it
  • Contatto al Servizio Clienti 191
  • Sito timbusiness.it (per Professionisti e Clienti con Partita IVA)

  • Per l’invio tramite posta, fax o PEC è necessario allegare una fotocopia del documento d'identità del titolare del contratto, specificando nell’oggetto della comunicazione: “Modifica delle condizioni contrattuali”.

    Il cliente dovrà inviare la suddetta comunicazione anche in caso di recesso e passaggio ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione, specificando nella stessa che il passaggio ad altro operatore viene effettuato per “Modifica delle condizioni contrattuali”. Nel caso in cui sulla linea del cliente fossero in corso pagamenti rateali per l’acquisto di prodotti (es. router, TV, PC, etc.) o rateizzazioni legate al servizio (es. contributo di attivazione, quota di adesione, etc.), sarà possibile continuare a pagare le rate fino al termine naturale di scadenza previsto o saldare le rate residue in unica soluzione, specificando tale richiesta nella comunicazione di recesso o anche in un momento successivo. Qualora il cliente stia utilizzando prodotti (es. router, PC, etc.) forniti in comodato d’uso gratuito o in noleggio, sarà tenuto alla restituzione degli stessi, integri e funzionati, all’indirizzo: “Telecom Italia S.p.A. c/o Geodis Logistics Magazzino Reverse A22 Piazzale Giorgio Ambrosoli snc, 27015 Landriano (PV)”. Laddove previsto dai contratti sottoscritti, la mancata restituzione dei suddetti prodotti entro i termini ivi indicati, sarà considerata a tutti gli effetti come esercizio dell’opzione di acquisto degli stessi alle condizioni economiche ivi riportate. Nel caso in cui l’offerta attiva sulla linea del cliente abbia un vincolo temporale di permanenza (es. perché ha beneficiato di offerte promozionali), non verranno addebitati gli importi contrattualmente previsti in caso di cessazione anticipata.

     

    Per ulteriori informazioni sull’adeguamento tecnologico sopra descritto, sulle modalità di esercizio del diritto di recesso, sui pagamenti rateali in corso, sull’eventuale restituzione di prodotti in comodato uso o noleggio e sulle offerte che TIM riserva ai propri clienti, è possibile chiamare gratuitamente il Servizio Clienti 191, o rivolgersi al proprio referente commerciale abituale.